Lavorazione metalli


Torneria Tosi effettua lavorazioni sui seguenti metalli:

  • Acciaio inox: gli acciai inossidabili sono maggiormente utilizzati per produrre particolari meccanici che devono avere una maggiore resistenza alla corrosione, specialmente se a contatto con acqua dolce o aria umida. Per questo è il materiale per eccellenza nel settore alimentare. Le leghe maggiormente utilizzate sono AISI 304, AISI 303, AISI 316 e AISI420.
  • C45: acciaio da bonifica particolarmente adatto alle lavorazioni meccaniche. Risulta resistente e di facile lavorabilità. Per aumentare la durezza e l’usurabilità può essere sottoposto ad un trattamento di tempra. Si presta alla produzione della maggior parte dei componenti meccanici, in particolare per la lavorazione di alberi.
  • Acciaio da costruzione: detto comunemente ferro, viene utilizzato in meccanica per la costruzione di particolari e strutture in genere poco sollecitate. Possiede un’ottima lavorabilità, è economico e di facile saldabilità. Scarsamente resistibile all’acqua e all’umidità. Le sue leghe più comuni sono FE 360, FE 430 e FE 510.
  • Alluminio: le leghe di alluminio vengono utilizzate in molteplici settori. E’ un materiale molto duttile e di facile lavorabilità. Adatto alla realizzazione di componenti che ricercano leggerezza, conduttività elettrica e termica. Particolarmente resistente alla corrosione nella forma anticorodal (AL 6082), può essere trattato per aumentare questa caratteristica con vernici o procedimenti come l’anodizzazione.
  • Bronzo: lega composta da rame e altro metallo, solitamente lo stagno. Il classico bronzo detto “comune” per lavorazioni meccaniche (B14) viene utilizzato per la produzione di boccole, bronzine, flange, raccordi, e qualsiasi altra minuteria meccanica che ne richiede l’uso. Esistono altri tipi di bronzo ricavati dalla fusione del rame con altri metalli come l’alluminio, il nichel o il berillio. Viene scelto il tipo di bronzo in base alla destinazione d’uso del particolare. Rispetto all’acciaio è meno resistente alla forza meccanica, ma resiste maggiormente alla corrosione soprattutto con acqua di mare. Inoltre è miglior conduttore di elettricità e calore.
  • Ottone: lega derivata dal rame fuso con lo zinco. Risulta l’ideale per la realizzazione di bulloni, viti, e ingranaggi. Come tutte le leghe derivate dal rame, viene considerato come “antibatterico”. Per questo viene utilizzato anche nella produzione di particolari che devono essere maneggiati frequentemente come maniglie, rubinetti, e piastre a contatto con alimenti o liquidi. Le proprietà meccaniche corrispondono in gran parte a quelle del bronzo, essendo entrambi leghe derivate dal rame. Anch’esso può essere amalgamato con altri metalli per ottenere determinate caratteristiche tecniche. Rispetto al bronzo risulta meno costoso ma più difficile da lavorare.
  • Ghisa: materiale ferroso dall’alta conducibilità termica. Ha un peso specifico più alto rispetto al ferro comune da costruzione. Viene impiegato per la produzione di flange e altri particolari. Vista la minor qualità e peggiore lavorabilità rispetto al ferro comune, questo materiale viene spesso declassato.

Contattaci

* Campi obbligatori
Share by: